depurarsi dopo le feste con la lavanda di elvio

Depurarsi dopo le feste: 5 semplici consigli per iniziare l'anno nuovo in salute

Durante le festività può capitare di lasciarsi andare.
Complice una quantità di cibo eccessiva, tra dolce e salato, sono tantissimi i prodotti alimentari con cui ci lasciamo ingolosire. Ragion per cui, dopo questi giorni la sensazione può essere di pesantezza.

Se in più aggiungiamo, lo stress, l’inquinamento, gli sbalzi delle temperature che hanno caratterizzato gli ultimi giorni dell’anno e l’arrivo dei virus influenzali, è fondamentale mettere il nostro organismo nelle condizioni ottimali per difendersi.

Per depurarsi dopo le feste, è per prima cosa necessario liberare l’organismo da quelle tossine, scorie e radicali liberi che lo appesantiscono, rallentando metabolismo e sistema immunitario.

 

Andremo a vedere, grazie ai consigli dati da una farmacista del nostro team di ricerca, come agire se l’impatto di questi ultimi giorni è stato sostanzioso.


  1. SANA ALIMENTAZIONE
    Prediligere i cibi di stagione
     è un’abitudine importante perché secondo diversi studi, frutta e verdura di stagione presentano delle proprietà nutritive maggiori rispetto agli alimenti che hanno raggiunto la maturazione fuori dal loro periodo ideale. Inoltre, sembra che assumere prodotti di stagione permetta di fornire al nostro organismo proprio ciò che gli serve nel momento giusto. Gli ortaggi verdi generalmente vantano spiccate proprietà depurative: tra questi i carciofi, i cardi, i broccoli, i cavolfiori e la verdura a foglia verde. Cerchiamo di sostituire i cereali raffinati con quelli integrali

  2. BERE TANTA ACQUA
    Per quanto possa sembrare strano, il corpo per recuperare ha bisogno di idratarsi. Al risveglio, quindi, bevete tanta acqua anche per depurare l’organismo. Evitate invece l’alcool, che peggiorerebbe il vostro senso di malessere causando disidratazione.
    Anche thè verde e tisane aiuteranno il processo di purificazione e si sommeranno ai benefici offerti dall’acqua. Per dare aiuto allo stomaco puoi integrare alle tisane qualche goccia di olio essenziale di lavanda (assicurati sia edibile e certificato biologico). Aiuta a rilassarsi e a dare sollievo alla zona gastrica, soprattutto alle persone che hanno i primi sintomi dell’intestino irritabile.
    Evita il caffè e allo zucchero prediligi il miele

  3. ATTIVITA’ FISICA
    Per lasciarsi alle spalle gli strascichi di pranzi e cenoni, le scelte nutrizionali sono fondamentali, ma vanno di pari passo con un adeguato movimento. Si può optare per una corsa, una passeggiata, un giro in bicicletta: l’importante è ripartire proprio dall’attività motoria e non abbandonarsi alla sedentarie, che spesso caratterizza il periodo festivo

  4. RIPOSARSI
    Per recuperare le energie, dormire a lungo è molto importante. Potete concedervi dunque qualche ora in più di sonno, ma non alzatevi dal letto dopo pranzo, rischiereste solo di peggiorare la situazione, aumentando mal di testa e spossatezza. Fate dunque un piccolo sforzo per svegliarvi un po’ prima, potrete poi concedervi qualche ora di sonno a metà pomeriggio.

  5. NON RIMANDARE
    «Con il nuovo anno inizio», oppure «Lunedì inizio». È la classica bugia che ci raccontiamo quando non abbiamo voglia di fare qualcosa. Quando si vuole raggiungere un obiettivo bisogna partire immediatamente.
Regresar al blog