LAVANDA DI ELVIO

Usi e benefici dell’Acqua biologica di Lavanda

L’acqua biologica di Lavanda Angustifolia, o idrolato di lavanda, è l’acqua aromatica di condensa che viene rilasciata durante il processo estrattivo dell’olio essenziale di lavanda e, proprio per questo, contiene l’essenza stessa della pianta violacea e profumata di cui abbiamo già svelato i dieci utilizzi poco conosciuti.

Cosa sono gli Idrolati

Gli idrolati sono preparati complementari agli olii, risultano più delicati e possono essere usati in tutta sicurezza puri sulla pelle. Inoltre, essendo l’acqua l’ingrediente basilare dell’idrolato così come lo è nel 60% nel nostro corpo, l’acqua biologica di lavanda offre tutte le proprietà della pianta che non sono così facili da ottenere dagli oli essenziali, ovvero quelle sostanze chimiche che, per la loro natura idrosolubile, risulteranno altamente biodisponibili all’organismo umano.

Come si ottiene l'Acqua di Lavanda?

Come avviene il processo di estrazione dell’acqua biologica di lavanda?

Le foglie e i fiori di lavanda vengono sottoposti ad una corrente di vapore acqueo che si impregna delle caratteristiche della pianta e viene poi raffreddato per trasformarsi nuovamente in goccioline. Il liquido viene così raccolto in un contenitore e lasciato riposare.

L’olio e l’idrolato si separano naturalmente, depositandosi uno sull’altro per via della loro differenza di peso e vengono poi suddivisi in due contenitori differenti.

Durante la distillazione non viene aggiunto nessun additivo, nè alcool, conservanti, coloranti, aromi, profumi e sostanze sintetiche che possano intaccare la natura biologica dell’acqua di lavanda e dell’olio essenziale di lavanda e i benefici che da essi derivano. 

Nell’idrolato di lavanda confluiscono solo i componenti idrosolubili della pianta, quindi la profumazione non sarà esattamente come l’olio essenziale, a volte infatti assume aromi inaspettati: la fragranza della nostra acqua biologica di lavanda è un mix di miele, grano e lavanda.

I benefici dell’acqua, o idrolato, di Lavanda

L’idrolato di Lavanda è un ottimo calmante, aiuta le pelli devitalizzate ed è perfetta in caso di couperose. Pelli sensibili, reattive e stressate ne trarranno subito beneficio, magari con una maschera home-made: basterà spruzzare l’acqua biologica di lavanda su un panno di cotone da applicare sul viso per 10 minuti. 

L’idrolato di lavanda non è solo per le donne, essendo un ottimo dopobarba, cicatrizzante e decongestionante.

Il suo effetto lenitivo, calma i bruciori e diminuisce i rossori, l’acqua biologica di lavanda essendo molto delicata può essere vaporizzata direttamente sia sul viso che sul corpo, allevierà l’irritazione e idraterà in profondità.

Fedele prodotto per affrontare l’estate, l’acqua biologica di lavanda ha un ottima proprietà disinfiammante e rinfrescante, perfetta durante o dopo l’esposizione al sole.

E’ anche un’ottima alternativa al tonico per ogni tipo di pelle, la rende infatti più levigata, liscia, e luminosa, eliminando ogni brufolo, grazie al suo effetto astringente, antisettico e purificante.

Ideale anche come struccante: insieme ad un elisir lipolico o ad un olio vegetale si ottiene  un’acqua vegetale struccante ad effetto nutriente e idratante.

L’acqua biologica di lavanda è utilizzata nel trattamento dei capelli grassi: va spruzzata dopo lo shampoo sul cuoio capelluto e lasciata qualche minuto prima di asciugare i capelli.

Inoltre applicato con due batuffoli di cotone sulle palpebre per 5/10 minuti, gli occhi stanchi, magari con borse e occhiaie, ne trarranno un gran sollievo.

Infine la sua essenza delicata la rende un naturale deodorante rinfrescante, il suo aroma avvolgente aiuta anche a rilassarsi, magari spruzzata sul cuscino per un sonno di bellezza al profumo di lavanda.

Come utilizzare l’Acqua di Lavanda in cucina

L’acqua biologica di lavanda può essere utilizzata anche in cucina, il suo utilizzo nel settore alimentare è forse quello meno conosciuto e allora facciamo un po’ di chiarezza.

Può essere aggiunta o spruzzata all’impasto durante la preparazioni di dolci, come biscotti, torte o plumcake. E’ necessario, però, stare attenti con il dosaggio: dato l’aroma particolarmente energico deve essere utilizzata in modo morigerato per evitare che il profumo “copra” il sapore della ricetta. 

L’acqua biologica di lavanda può essere utilizzata anche per dare quel tocco in più alle tisane, grazie alle sue proprietà calmanti (contro ansia e stress), aiuta anche a combattere il mal di testa.

Insieme all’olio essenziale di lavanda, l’idrolato di lavanda è un ottimo aroma alimentare quindi ora, visto che vi abbiamo detto proprio tutto, non trovate che l’acqua biologica di lavanda sia il prodotto al quale non potrete più rinunciare?

Copyright foto Erica Costa

Indice contenuti

Dai fiori del nostro campo creiamo prodotti unici: la qualità delle materie prime e il nostro attento processo di taglio e produzione artigianale, danno vita a prodotti di altissima qualità.

I nostri prodotti sono naturali, biologici e certificati, puri al 100%.